Tu sei qui

Valutazione dei progetti - Un esempio: il caso Autogrill

L’approccio dell’Associazione DfA Italia è quello di analizzare i progetti candidati ad ottenere il marchio attraverso due documenti fondamentali. Questi documenti, visualizzabili in rete per ogni progetto a marchio DfA, costituiscono una sorta di griglia su cui bilanciarne i requisiti. 

Il primo documento analizza a livello di categoria la struttura logica per la definizione dei requisiti da soddisfare.

Marchio di Qualità DfA

STRUTTURA LOGICA PER DEFINIRE I REQUISITI DFA

Categoria merceologica d’uso: Ristorazione veloce
Sub categoria: Ristoro veloce stradale
Autore: Luigi Bandini Buti

ABSTRACT
Il documento analizza i vari momenti della fruizione dei servizi di ristorazione veloce, partendo dalla decisione di fermarsi sino all’uscita dalla struttura. Il materiale è quindi organizzato sulla base della sequenza delle attività in una sorta di simulazione delle attività fisiche, percettive e cognitive svolte dagli utenti.
Alle singole attività vengono associati i mezzi per il loro svolgimento e i possibili ostacoli.
La ristorazione veloce stradale è stata sviluppata in un volume del medesimo autore che riporta in particolare questi argomenti:

Avvicinamento/decisione: 
- Scelgo l’area di ristoro
- Parcheggio nell’area di ristoro
- Raggiungo l’ingresso

Accoglienza:
- Le porte
- Aspettativa nelle aree di ristoro 
- Cosa trovo nelle aree di ristoro
- Come scelgo nelle aree di ristoro

Usufruisco dei servizi: 
- I servizi igienici nelle aree di ristoro
- I servizi a norma per disabili
- I servizi per i bambini

Ristorazione e bar:
- L’offerta nell’area di ristoro
- Mangio e bevo nelle aree di ristoro
- Uso sedie e tavoli
- La raccolta dei rifiuti

Acquisto: 
- L’acquisto nelle aree di ristoro
- La scelta nel market
- Il pagamento al market

Mi rilasso: 
- Mi rilasso durante la sosta
- La sosta attiva
- La sosta collettiva
- Il riposo del camionista

Ci lavoro:
- Lavoro sicuro nel terziario
- Incontri formali ed informali

Da Bandini Buti L. Design for All - Il caso Autogrill, Maggioli 2013

Il secondo documento parte dal primo per calarsi direttamente sul progetto esaminato. Illustra quindi il procedimento di simulazione dell’esperienza nello spazio, o con l’oggetto, di progetto. 

Attraverso delle tabelle come quelle di seguito riportate per il caso Autogrill si ottiene quindi una traccia dei bisogni specifica del progetto in esame.

Decido

Conoscenza diffusa dei servizi offerti

Conoscenze pregresse - informazioni generali - so/conosco Autogrill
Attraverso: informazioni scritte (lingue) - simboliche (cultura)
Mezzi utilizzati: (guide, cartine, Web)

Riconoscimento dei servizi offerti

In strada (cartellonistica) - nelle cartine - nelle guide - sui siti
Mezzi: informazioni scritte (lingue) - simboliche (cultura)

Riconoscimento della viabilità

Riconosco uscita stradale dedicata

Arrivo

Individuazione del sistema nelle sue parti

Parti dell’insieme - elenco
Riconosco: 
Per l’architettura
Da segni o segnali
Con l’illuminazione notturna

Area parcheggi

Per il costruito
Da segni o segnali
Con l’illuminazione notturna

Parcheggi specializzati

Quali? (handicap, puerpere, veicoli specializzati)
(mezzi per il controllo delle regole)

Percorsi e ingressi

Per l’architettura
Con scritte
Con simboli

Individuazione disponibilità parcheggi

Attraverso la percezione visiva
Da segnali specifici
Da addetti

Individuazione ingressi

Riconosco:
Per l’architettura
Da segni o segnali
Con l’illuminazione notturna
Fisicità del percorso (ostacoli fissi e/o casuali)

Entro

Caratteristiche percorso pedonale

Presenza gradini (caratteristiche)
Corrimano

Con mezzi a ruote

Rampe (pendenza)
Corrimani

Gerarchia dei percorsi di ingresso

Indistinto fra pedoni e mezzi a ruote
- Mezzi a ruote distinti
- Primario mezzi a ruote
- Secondario mezzi a ruote
- Mezzi a ruote “di fortuna”

Apertura porte

Comprensione apertura porte
Prensilità richiesta
Sforzi richiesti

Scelgo

Servizi offerti

Elenco dei servizi offerti
Elenco aree dedicate:
- In funzione delle capacità fisiche
- In funzione dei bisogni/desideri del momento
- In funzione dell’età

Riconoscimento servizi offerti

Per l’architettura (semantica dell’architettura)
Con scritte (lingue)
Con simboli (differenze culturali)
Col colore
Con la luce

Riconoscimento aree dedicate

Per l’architettura (semantica dell’architettura)
Con scritte (lingue)
Con simboli (differenze culturali)
Col colore
Con la luce

Fisicità dei servizi

Fisicità dei luoghi (dimensioni piani, altezza piani, raggiungibilità, materiali usati -semantica-, significato dei colori)

Prendo

Individuo aree di offerta

Per l’aspettativa
Per le strutture (es. frigo, macchina caffè, banco espositore)
Con scritte
Con simboli

Mezzi di riconoscimento offerta

Esposizione diretta
Con immagini
Con scritte (lingua)
Con simboli (aspetti cognitivi)

Effettuo scelta

Riconosco caratteristiche prodotti
Riconosco prezzo

Prendo

Ausili a prendere (direttamente il prodotto, vassoi, buste, cestelli, carrelli)

Pago

Riconosco il luogo di pagamento (immagine, scritta, simbolo)
Riconosco le regole del pagamento (abitudini pregresse, aspetti culturali)

Fisicità del luogo di pagamento

Gestione della coda
Differenze antropometriche
In piedi o in mezzo a ruote

Consumo

Riconoscimento dei luoghi di ritiro prodotti

Per l’aspettativa
Per le strutture (es. frigo, macchina caffè, banco espositore)
Con scritte
Con simboli

Riconoscimento dei luoghi di consumo

Tipologie differenti di luogo di consumo
Riconoscimento:
Per le strutture (tavoli, sedie)
Con scritte
Con simboli
Col colore

Fisicità del luogo di consumo

Fisicità dei luoghi (dimensioni piani, altezza piani, raggiungibilità, materiali usati (semantica), significato dei colori)

Riposo

Riconoscimento delle specificità

Posti per individui su mezzi a ruote
Posti per bambini

Servizi ai luoghi di consumo

Luoghi per borse e bagagli
Riconoscimento dei metodi di rimozione residui
Attrezzi per rimozione residui

Usufruisco

Riconoscimento dei luoghi di sosta, relax e gioco

Tipologie differenti dei luoghi di riposo
Riconoscimento:
- Per le strutture (ombrelloni, giocattoli)
- Con scritte
- Con simboli
- Col colore

Fisicità dei luoghi di sosta, relax e gioco

Fisicità dei luoghi (dimensioni piani, altezza piani, raggiungibilità, materiali usati -semantica-, significato dei colori)

Esco

Individuazione uscite

Per esperienza (es. uscita = entrata)
Per l’architettura
Con scritte
Con simboli
Col colore

Apertura porte

Comprensione apertura porte
Prensilità richiesta
Sforzi richiesti

Riconoscimento della propria auto

Mezzi di memorizzazione del posto (lettere, numeri, simboli, elementi di definizione spaziale)

Facilitazioni per casi particolari

Auto dedicate ai disabili
Disabili con accompagnatore
Comitive