Tu sei qui

Nasjonale turistveger

Norwegian Scenic Routes
www.nasjonaleturistveger.no

In Norvegia la visione lungimirante per un territorio unisce natura, architettura e arte per farli diventare qualcosa di più grande, creando nuovi immaginari, facendoci avvicinare alla natura in modi inattesi e sorprendenti.

Passeggiata con edificio di servizio sull’itinerario di Trollstigen

Passeggiata con edificio di servizio sull’itinerario di Trollstigen
Arch: Reiulf Ramstad Arkitekter
Paesaggisti: Multiconsult
©Foto: Jarle Wæhler / Norwegian Public Roads Administration (NPRA)

18 itinerari attraversano paesaggi della Norvegia occidentale, centrale e settentrionale, percorrendo scenari naturali unici per più di 2000 chilometri, lungo la costa e i fiordi, costellati da piccole gemme architettoniche ai margini dell’oceano, punti di vista drammatici e aree di sosta funzionali, offrendo nuove esperienze, nuovi racconti di viaggio.

Dalla nascita del progetto, a metà degli anni ‘90, sono stati coinvolti più di 50 architetti, paesaggisti, designers e artisti, alcuni dei quali giovani, ponendo l’accento sull’innovazione e sulla creatività, e questa attenzione ha scatenato una straordinaria forza creativa; molti giovani architetti hanno ottenuto ampi consensi per i loro progetti innovativi. La maggior parte dei designers proviene dalla Norvegia, tra cui Snøhetta, Reiulf Ramstad Arkitekter, Jensen & Skodvin e Carl-Viggo Hølmebakk, con l’eccezione di nomi di fama mondiale come l’architetto Peter Zumthor e l’artista Louise Bourgeois.

Nel 2014, sono stati invitati nuovi artisti, architetti e paesaggisti per una pre-qualificazione in vista di 50 nuove iniziative che dovranno essere realizzate entro il 2023.

Un organo unitario, la “Norwegian Public Roads Administration (NPRA)”, si occupa dello sviluppo di questo grande piano, la Norwegian Scenic Routes, al fine di garantire una gestione unitaria e di alta qualità al progetto, un Consiglio costituito da architetti, paesaggisti, artisti, curatori d’arte, garantisce un’elevata qualità alle opere inserite.
Oltre alla pianificazione, costruzione e manutenzione degli itinerari, l’ente coinvolge le amministrazioni regionali e locali, enti pubblici e privati affinché si crei un pacchetto completo che coinvolge anche la ristorazione, l’ospitalità, marketing e turismo.

Di seguito vengono riportati due itinerari tra i più significativi della Norwegian Scenic Routes, Trollstigen e Ryfylke.

Itinerario “Trollstigen”
La strada, un percorso di 100 chilometri, si snoda attraverso 11 tornanti mentre sale a Stigrøra (858 metri sul livello del mare). La natura impervia del sito è stata resa accessibile da un progetto unitario dello studio Reiulf Ramstad Architects che dal punto di partenza, servito da un edificio di servizi con museo, bar e negozi parzialmente incassato in un terrapieno che funge da barriera alluvionale e che si sviluppa con due corpi in cemento protesi sull’acqua, prosegue con un sistema di percorsi, ponti e piattaforme panoramiche che sovrastano il paesaggio. L’intervento architettonico, rispettoso dell’ambiente, utilizza materiali come cemento, acciaio corten e vetro e si configura come un filo sottile che guida i visitatori attraverso i vari punti significativi dell’area.

Gudbrandsjuvet è una gola attraverso la quale scorre il fiume Valldøla. Lo studio Jensen & Skodvin ha progettato un percorso che dal parcheggio si sviluppa con un ponte che attraversa il torrente e il bosco fino a condurre i visitatori nel punto panoramico sopra alle cascate, caratterizzato da una forma organica in cemento e acciaio corten. Sul lato opposto della gola si sviluppa il piccolo edificio di servizio con bar in cemento e vetro.
Poco distante gli stessi architetti hanno progettato il Juvet Landscape Hotel, un piccolo hotel che distribuisce le stanze, come piccoli oggetti indipendenti, sulla topografia naturale del terreno, senza intervenire su di essa, orientando ogni stanza verso una vista esclusiva sul paesaggio.

Itinerario “Ryfylke”
La strada panoramica Ryfylke è una delle più lunghe tra le 18 strade panoramiche della Norvegia, 260 chilometri. Attraversa paesaggi contrastanti tra loro, dalle alte montagne alle colline fino ai fiordi più profondi.

Un punto suggestivo è caratterizzato dalle cascate di Svandalsfossen dove lo studio Haga & Grov Sivilarkitekter MNAL ha realizzato un percorso con 540 scalini che portano i visitatori in prossimità della cascata per sentirne la sua forza, il percorso prosegue tra la lussureggiante vegetazione che caratterizza la zona.

Vicino alla città di Sauda è possibile visitare le miniere di zinco di Allmannajuvet attive tra il 1881 e il 1899. Nel 2016 l’architetto svizzero Peter Zumthor ha progettato tre piccoli edifici: una struttura museale, un bar e un edificio di servizio all’ingresso. Gli edifici semplici ma spettacolari sono stati progettati secondo la tradizione dell’architettura industriale e si integrano perfettamente nel paesaggio.

La passerella pedonale della città di Sand, dello studio Sami Rintala / Eggertsson con Ivan Kroupa, collega l’area urbana ad un’area naturale a bosco utilizzata per lo svago degli abitanti. La linea orizzontale del ponte, in acciaio corten, si contrappone alle forme organiche della roccia, su di un lato si trova un piccolo padiglione in cemento per ospitare piccoli pic-nic.

Edificio di servizio sull'itinerario di Trollstigen
Piattaforma panoramica sull'itinerario di Trollstigen
Sistema di passeggiate accessibili sulla gola di Gudbrandsjuvet, con piccolo edificio per il ristoro
Juvet Landscape Hotel
Scalinata nella cascata di Svandalsfossen
Piccolo edificio nelle miniere di zinco di Allmannajuvet
Passerella sull'itinerario di Ryfylke

Edificio di servizio sull'itinerario di Trollstigen
Arch: Reiulf Ramstad Arkitekter
Paesaggisti: Multiconsult
©Foto: Jarle Wæhler / Norwegian Public Roads Administration (NPRA)

Piattaforma panoramica sull'itinerario di Trollstigen
Arch: Reiulf Ramstad Arkitekter
Paesaggisti: Multiconsult
©Foto: Jarle Wæhler / Norwegian Public Roads Administration (NPRA)

Sistema di passeggiate accessibili sulla gola di Gudbrandsjuvet, con piccolo edificio per il ristoro
Arch: Jensen & Skodvin Arkitektkontor
©Foto: Roger Ellingsen / Norwegian Public Roads Administration (NPRA)

Juvet Landscape Hotel
Arch: Jensen & Skodvin Arkitektkontor
©Photo: Jiri Havran, Jan Olav Jensen /Jensen & Skodvin Arkitektkontor

Scalinata nella cascata di Svandalsfossen
Arch: Haga Grov / Helge Schjelderup
©Foto: Norwegian Public Roads Administration (NPRA), Fredrik Fløgstad

Piccolo edificio nelle miniere di zinco di Allmannajuvet
Edificio di servizio

Atelier Peter Zumthor & Partner
©Foto: Roger Ellingsen / Norwegian Public Roads Administration (NPRA)

Passerella sull'itinerario di Ryfylke
Arch: Rintala Eggertsson Arkitekter
©Foto: Helge Stikbakke / Norwegian Public Roads Administration (NPRA)

Album Fotografico: