Tu sei qui

MART - Passeggiate di architettura

Le passeggiate di architettura sono un modo per apprezzare dal vivo le opere architettoniche, viverne gli spazi, ammirarne i dettagli, conoscerne gli abitanti e sentire i loro racconti.
Le opere di architettura contemporanea, grazie ai numerosi portali web, possono essere conosciute anche a distanza, sono alla portata visiva di molti, spesso le si può visitare grazie a tour virtuali.
È stato quindi un privilegio poter entrare negli edifici “per la villeggiatura” disegnati da Ettore Sottsass senior, Giovanni Lorenzi, Michelangelo Perghem Gelmi, costruiti tra il 1928 e il 1965.
Le due passeggiate sono state la prosecuzione sul territorio della mostra «Disegnare la villeggiatura. Progetti di vacanza dalle Dolomiti al Garda», a cura dell’Archivio del ‘900 del MART (8 luglio - 13 novembre 2016), e vedono la collaborazione dell'Ordine degli Architetti PPC e delle amministrazioni locali.

La prima passeggiata si è tenuta il giorno 30 settembre 2016 e, a seguito della visita guidata alla mostra, ha riguardato il quartiere Europa di Torbole. Il quartiere, frutto di un piano di lottizzazione voluto alla fine degli anni Cinquanta dalla compagnia tedesca Bauland GmbH su progetto di Giovanni Lorenzi, è costituito da una sequenza di villette che partono in prossimità del Forte Alto di Nago e che si affacciano sul lago, perfettamente integrate nella natura. (per maggiori dettagli rimandiamo all’articolo di Massimo Martignoni “L’architettura moderna ritrovata. Torbole sul Garda 1959-1965” pubblicato su “a” 03_2016). Il percorso si è concluso al Forte Alto di Nago dove sono intervenuti i rappresentanti degli enti che hanno promosso l’iniziativa - il MART, il Comune di Nago-Torbole, il MAG - Museo Alto-Garda, l’Ordine degli APPC - e dove la redazione di “a” ha distribuito alcune copie della rivista in anteprima, numero interamente dedicato alla mostra del MART e prodotto in stretta collaborazione con la responsabile dell’Archivio del ‘900 dott.ssa Paola Pettenella. È seguito un aperitivo offerto dal sindaco di Nago-Torbole. Alla passeggiata hanno partecipato circa 60 persone di cui 19 architetti.

Passeggiate di architettura, Quartiere Europa a Torbole, 30 settembre 2016, Saluti istituzionali con il Sindaco di Nago-Torbole Gianni Morandi al Forte Alto di Nago
Passeggiate di architettura, Quartiere Europa a Torbole, 30 settembre 2016

Passeggiate di architettura, Quartiere Europa a Torbole, 30 settembre 2016,
Saluti istituzionali con il Sindaco di Nago-Torbole Gianni Morandi al Forte Alto di Nago

Passeggiate di architettura, Quartiere Europa a Torbole, 30 settembre 2016

La seconda passeggiata, improntata alla scoperta delle architetture alpine sul Monte Bondone, si è tenuta il giorno 12 novembre 2016, con partenza dalla Chiesetta di Vaneze, 1928, e visita alla villa costruita per l'ingegner Montagni del 1929, ambedue progetti di Ettore Sottsass senior, per concludersi con le residenze di Michelangelo Perghem Gelmi a Norge dei primi anni '70. Le visite hanno riguardato anche gli interni degli edifici, fatto dovuto alla disponibilità dei proprietari privati e dell’ordine dei Salesiani che gestisce la chiesetta di Vaneze. Alla visita hanno partecipato circa 30 persone, compresi 9 architetti.

Passeggiate di architettura, Monte Bondone, 12 novembre 2016
Passeggiate di architettura, Monte Bondone, 12 novembre 2016

Passeggiate di architettura, Monte Bondone, 12 novembre 2016,
Villa dell’ing. Montagni, 1929, interno e particolare
del doppio ingresso, Ettore Sottsass senior

Entrambe le passeggiate, ideate e guidate da Massimo Martignoni, hanno potuto godere della compagnia del Sindaco di Nago-Torbole e del Sindaco di Trento, un modo per coinvolgere le amministrazioni locali e sensibilizzarle riguardo al tema dell’architettura moderna, alla sua valorizzazione e tutela. Mentre, la folta partecipazione di cittadini provenienti da tutta la provincia, dimostra l’interesse per l’architettura contemporanea e, in particolare, che la visita e la guida alla lettura di queste architetture, è argomento che interessa e appassiona il pubblico.