Tu sei qui

L’attività della Presidente dell’Ordine e della Segreteria

L’attività della Presidente dell’Ordine

La Presidente rappresenta legalmente l’Ordine ed il Consiglio stesso.

In virtù delle proprie funzioni svolge un’attività intensa, sia di tipo istituzionale che rappresentativo, oltre a partecipare stabilmente alle Conferenze Nazionali degli Ordini, alla Delegazione Consultiva Regionale ed a specifici tavoli di lavoro presso il Consiglio Nazionale, impegni che comportano frequenti trasferte nella capitale.

Dall’insediamento al 31 dicembre 2016 l’attività della Presidente è schematicamente così riassunta:

L’attività della Presidente dell’Ordine

per un totale di 119 incontri a vario titolo.

Segreteria

La segreteria dell’Ordine è composta da due dipendenti a tempo pieno.

L’ufficio supporta il Consiglio e le Commissioni in quasi tutte le attività tecnico-amministrative connesse alle funzioni istituzionali e non, dalla tenuta dell’Albo alla redazione del bilancio, alla gestione della formazione professionale, alla comunicazione con gli iscritti, alla collaborazione con il Consiglio di Disciplina.

Presso la segreteria è incardinato il nodo periferico Inarcassa: poiché la cassa non dispone di sedi distribuite sul territorio italiano, ma di una sede unica a Roma, per garantire un servizio di base diffuso è stata istituita una rete di nodi periferici di informazione agli iscritti presso gli Ordini Professionali che hanno aderito all’iniziativa. Gli ordini periferici quindi, costantemente aggiornati ed informati sulle attività dell’Associazione, offrono ai professionisti risposte corrette e puntuali sulle regole della previdenza e sulle procedure adottate da Inarcassa.

Nel 2016 i dipendenti dell’Ordine hanno registrato un tasso di presenza di 443 giorni lavorativi su 508 (nel calcolo sono computate le assenze a qualsiasi titolo: ferie, malattia, permessi etc.).

Ulteriori dati sono disponibili nell’apposita sezione del sito “amministrazione trasparente”.