Tu sei qui

I MARCHI OPEN - L’accoglienza accessibile motivo di crescita economica anche in Trentino

La delibera della Giunta Provinciale n. 2008 del 23/09/2011 che approva le Linee guida per la politica turistica provinciale - XIV Legislatura, prevede la realizzazione di interventi volti a “rendere il Trentino una destinazione turistica realmente accessibile a chiunque: ai diversamente abili, ai soggetti in età avanzata, a coloro che presentano particolari esigenze perché portatori di allergie o con esigenze dietetiche particolari...”.

La Provincia sottolinea inoltre l’opportunità di procedere con “l’adozione di un marchio di qualità inteso come soddisfazione dei bisogni dell’ospite oltre che supporto alle imprese per un miglioramento continuo (v. anche obiettivo 9).”

Si tratta di un chiaro segnale che evidenzia l’interesse ad introdurre all’interno della Strategia generale di sviluppo turistico provinciale, progetti ed iniziative rivolte al Turismo Accessibile.

I MARCHI OPEN - L’accoglienza accessibile motivo di crescita economica anche in Trentino

Il Trentino ha quindi intrapreso la strada dell’accoglienza accessibile per essere riconosciuto come destinazione per tutti; la Giunta ha riconosciuto con delibera i marchi di qualità Open presentati da Accademia e alla stessa ne ha affidato la gestione con l’obiettivo di garantire un elevato standard di accessibilità al territorio.

I marchi Open si collocano nell’innovativo e impegnativo progetto denominato in Accademia “La Montagna Accessibile“ dedicato all’accoglienza accessibile per attrarre un importante target del turismo, ma soprattutto come offerta di servizi ai residenti.

Molteplici le azioni per fare del Trentino un territorio per tutti, partendo dall’ascolto dei portatori di interesse, alla formazione e comunicazione, all’applicazione di criteri di qualità che superino le mere disposizioni di leggi nazionali di settore, ormai superate.

Secondo Antonella Correra, responsabile del turismo alla Direzione generale impresa e industria della Commissione europea, solo con interventi di messa a norma delle strutture e con una leggera formazione del personale, si otterrebbe un incremento del fatturato europeo del 18% equivalente a 140 miliardi. Il turismo accessibile è un mercato che non conosce saturazione: più si migliora più cresce e offre un ritorno dell’investimento (Roi) in circa un anno”. Il turismo accessibile è impresa e non assistenza sociale, perché la persona con disabilità è un turista, un ospite e un cliente esattamente come gli altri.

Adeguare un territorio affinché davvero tutti si possano muovere sentendosi accolti e nel rispetto del diritto di cittadinanza, significa anche mettere in moto una microeconomia per progettisti ed artigiani, benefica in questo momento di difficoltà economica generale.

Dopo la certificazione Open Event del Mondiale di sci nordico della valle di Fiemme, la gara di coppa del mondo 3TRE di Madonna di Campiglio, il Ted X Trento e il Festival del gioco di Folgaria, si sono aggiunte altre certificazioni. Hanno ottenuto il marchio Open bronzo l’Hotel Vittoria a Folgaria, il percorso nel verde Bosco Arte Stenico nelle Giudicarie Esteriori e gli uffici dell’Apt di Comano Terme Dolomiti di Brenta, ma sono numerose le strutture anche ex novo che si informano sul marchio. È operativo il sito web “Trentino per tutti” lo strumento informativo relativo ai marchi Open e alle offerte territoriali accessibili per una vacanza attiva in Trentino; attraverso il sito Trentino per Tutti gli operatori turistici possono valutare il grado di accessibilità della propria struttura già on line. Il sito si interfaccia con l’App Trentino accessibile, una pronta informazione a chi entra in Trentino e ha necessità specifiche legate ad una disabilità.

La formazione è volta a creare nuove competenze ma anche a favorire la cultura dell’accessibilità; è rivolta agli alunni delle scuole alberghiere, agli ordini professionali, alle categorie economiche, in un sistema territoriale che sta facendo la differenza nel favorire una cultura dell’accoglienza che si traduce in azioni pratiche che già stanno dando soddisfazioni anche economiche, come testimonia Serena Toller dell’Hotel Vittoria di Folgaria il primo Hotel in Trentino che ha ottenuto la certificazione Open Bronzo.

I MARCHI OPEN - L’accoglienza accessibile motivo di crescita economica anche in Trentino