Tu sei qui

Esito del concorso di progettazione in due fasi per la nuova sede della scuola secondaria di primo grado “B. Malfatti” in Mori

Sono stati resi noti i risultati del concorso di progettazione in due gradi per la nuova sede della scuola secondaria di primo grado “B. Malfatti” in Mori bandito dalla Provincia Autonoma di Trento su delega del comune di Mori in data 14 settembre 2017.

Esito del concorso di progettazione in due fasi per la nuova sede della scuola secondaria di primo grado “B. Malfatti” in Mori

Primo classificato
l gruppo coordinato dall’arch. Marco Contini (Parma) con Schrentewein & Partner s.r.l., Sill Engineering s.r.l., Stea progetto s.r.l., Antonio Di Lauro, Filippo Pancieri

Il costo stimato per l’intervento a base di concorso era pari a € 9.101.150,00.
All’interno dei gruppi candidati alla partecipazione era richiesta la presenza, oltre a tutte le professionalità consuete coinvolte nei processi progettuali, anche di un esperto in materia di apprendimento.
Notevoli i prerequisiti di coerenza rispetto al possesso di attività equivalenti pregresse che imponeva la formazione di raggruppamenti.
La commissione valutatrice, identica per i due gradi di valutazione, era composta dall’arch. Silvano Tomaselli (presidente), dall’arch. Rodolfo Basso e dall’arch. Sandro Aita (membri esperti) e dal dott. Enrico Sartori (segretario).
I parametri di valutazione dei progetti individuati nel bando riguardavano: il concetto urbanistico (qualità dell’inserimento della proposta progettuale nel contesto urbano e ambientale: grado di valorizzazione del contesto urbano e progettazione della viabilità e degli spazi verdi); qualità architettonica (valutazione della proposta progettuale in relazione agli spazi didattici previsti, sotto il profilo della ricerca, dell’innovazione tecnologica e del design, della distribuzione e composizione architettonica generale e di dettaglio; qualità e novità delle soluzioni architettoniche in riferimento alla didattica; coerenza con il progetto didattico che sia frutto di analisi e studi multidisciplinari; valorizzazione dell’approccio psicopedagogico e degli eventuali apporti multidisciplinari); aspetti funzionali (qualità e integrazione degli spazi e dei volumi, flessibilità, modularità e multifunzionalità degli ambienti didattici).
Al primo grado partecipano 28 gruppi di progettazione entro i quali vengono selezionati i 10 finalisti.
La commissione, al termine dei lavori, ha formulato la seguente graduatoria:

  • primo classificato il gruppo coordinato dall’arch. Marco Contini (Parma) con Schrentewein & Partner s.r.l., Sill Engineering s.r.l., Stea progetto s.r.l., Antonio Di Lauro, Filippo Pancieri;
  • secondo classificato il gruppo coordinato da Sirio Ingegneria consorzio stabile (Roma) con Giancarlo Scognamiglio Architettura s.r.l., Mascolo Ingegneria s.r.l., geol. Gianluca Minin;
  • terzo classificato il gruppo SAIR GEIE (Forlì) - progettisti: arch. Francesco Sindoni (capogruppo), arch. Francesca Oggiano, arch. Francesca Rango, arch. Mario Casciu, arch. Philip Grosch, arch. Fulvio Carta; consulente LEED: ing. Carlo Rossini; consulente pedagogista: Carlo Rango; strutture: ing. Corrado Striano; sicurezza: ing. Giovanni Antonetti; geologo: dott. Giovanni Mandis;
  • quarto classificato il gruppo coordinato dall’arch. Mario Cucinella (Mario Cucinella Architects s.r.l., Bologna) con Trentino progetti s.r.l. (progetto impianti e strutture), geol. Mario Cavattoni (geologo), ing. Stefano Boscherini (consulente LEED AP), dott.ssa Beate Weyland (consulente in temi di apprendimento);
  • quinto classificato il gruppo coordinato dall’arch. Pierpaolo Ricatti (Vicenza) con arch. Giulia Francesca Tavone (giovane professionista) e ing. Marco Chilese (collaboratore), Tecnobrevetti Team Engineering s.r.l. (strutture), ing. Bruno Frinzi (impianti idro-termo-sanitari, csp), Protecnocs s.r.l. (impianti elettrici), Geosoluzioni Engineering s.r.l. (geotecnica), geol. Giovanni Galatà (geologia), dott.sa Marina Santi (consulente didattica e pedagogia);
  • sesto classificato il gruppo coordinato da ATIPROJECT di Branco Zrnic e Luca Serri (Pisa) con geol. Paola Baronci;
  • settimo classificato il gruppo coordinato da Interpro Engineering Consultants s.r.l. (Viterbo) con AT Architects, Relational Urbanism, arch. Ilaria Di Carlo, arch. Biagio Buglione;
  • ottavo classificato il gruppo coordinato da T&D Ingegneri associati (Trento) con arch. Michele Corno, geol. Rinaldo Bussola, ing. Manuel Candioli;
  • nono classificato il gruppo coordinato da COPRAT (Mantova) con Consalez Rossi Architetti Associati, dott. Cesare Bagolini, arch. Giovanni Bradanini;
  • decimo classificato il gruppo coordinato da A.M.Architetti s.r.l. (Roma) con Aquilana progettazioni s.r.l., ing. Elena Sofia Chelli, ing. Fabio Santori.
Esito del concorso di progettazione in due fasi per la nuova sede della scuola secondaria di primo grado “B. Malfatti” in Mori

Secondo classificato
il gruppo coordinato da Sirio Ingegneria consorzio stabile (Roma) con Giancarlo Scognamiglio Architettura s.r.l., Mascolo Ingegneria s.r.l., geol. Gianluca Minin

Esito del concorso di progettazione in due fasi per la nuova sede della scuola secondaria di primo grado “B. Malfatti” in Mori
Esito del concorso di progettazione in due fasi per la nuova sede della scuola secondaria di primo grado “B. Malfatti” in Mori
Esito del concorso di progettazione in due fasi per la nuova sede della scuola secondaria di primo grado “B. Malfatti” in Mori

Terzo classificato il gruppo SAIR GEIE (Forlì) - progettisti: arch. Francesco Sindoni (capogruppo), arch. Francesca Oggiano, arch. Francesca Rango, arch. Mario Casciu, arch. Philip Grosch, arch. Fulvio Carta; consulente LEED: ing. Carlo Rossini; consulente pedagogista: Carlo Rango; strutture: ing. Corrado Striano; sicurezza: ing. Giovanni Antonetti; geologo: dott. Giovanni Mandis


Quarto classificato il gruppo coordinato dall’arch. Mario Cucinella (Mario Cucinella Architects s.r.l., Bologna) con Trentino progetti s.r.l. (progetto impianti e strutture), geol. Mario Cavattoni (geologo), ing. Stefano Boscherini (consulente LEED AP), dott.ssa Beate Weyland (consulente in temi di apprendimento)


Quinto classificato il gruppo coordinato dall’arch. Pierpaolo Ricatti (Vicenza) con arch. Giulia Francesca Tavone (giovane professionista) e ing. Marco Chilese (collaboratore), Tecnobrevetti Team Engineering s.r.l. (strutture), ing. Bruno Frinzi (impianti idro-termo-sanitari, csp), Protecnocs s.r.l. (impianti elettrici), Geosoluzioni Engineering s.r.l. (geotecnica), geol. Giovanni Galatà (geologia), dott.sa Marina Santi (consulente didattica e pedagogia)

Per parte sua, la Commissione Concorsi dell’Ordine degli Architetti fa presente come ancora una volta non sia stato rispettato il principio di simmetria tra i requisiti richiesti ai concorrenti e le professionalità componenti la commissione giudicatrice; come i tempi di esercizio della stessa si siano prorogati oltre ogni tempo ragionevole (oltre un anno); come tali tempi, letti i verbali, sarebbero potuti essere molto snelliti tramite la presenza della figura di un coordinatore di concorsi all’interno del team organizzativo sia della parte preliminare che di quella attuativa della procedura concorsuale.