Tu sei qui

Commissione Concorsi

Durante i dieci incontri tenuti dalla nostra commissione abbiamo avuto l’occasione di analizzare 11 Bandi di concorso promossi sul territorio, che spaziavano dall'architettura all'urbanistica, dall'arredo urbano al paesaggio. Alcuni dei casi valutati si sono dimostrati particolarmente impegnativi; in alcune occasioni abbiamo inviato comunicazione all'ente promotore esprimendo la posizione dell’ordine, plaudendo l'iniziativa in questione o al contrario delineandone i punti critici, ma sempre cercando di essere propositivi e di fornire soluzioni. La commissione si è fatta portavoce della posizione dell’Ordine degli architetti in occasione di incontri, tavoli di lavoro con le amministrazioni pubbliche (es. LLPP - PAT, Comune di Trento, ecc), private (es. Itas, ecc) e con i cittadini (es. scuole coinvolte da Trentino Trasporti in progetti di alternanza Scuola/Lavoro). I componenti della Commissione si sono formati attraverso corsi mirati, come quello sugli Appalti di progettazione, organizzato da Confindustria Trento. A seguito della richiesta da parte di alcuni enti di fornire un bando di progettazione al quale conformarsi, la Commissione ha redatto 2 Bandi tipo -concorso di progettazione ad una fase e a due fasi- e il documento Azioni. È stato un lavoro corale che ha visto il coinvolgimento, oltre che del Consiglio in carica e di quello passato, anche di colleghi di tutta Italia, primi fra tutti quelli dell'Alto Adige. I Bandi tipo assolvono alla funzione di supportare i privati e le pubbliche amministrazioni che vogliano intraprendere la modalità di conferimento incarico tramite concorso di progettazione. Si tratta di uno strumento chiaro ed esaustivo, aggiornato con le ultime normative, attraverso il quale possiamo tutelare la qualità delle opere, il lavoro dei progettisti, soprattutto dei più giovani, dalla progettazione preliminare, alla direzione artistica, fino all'ottemperamento del relativo onorario. Un bando ben fatto tutela e promuove il benessere dei cittadini, poiché se i progettisti sono messi nella condizione di esercitare la loro professionalità al meglio, creano lavori/opere di qualità che producono, a loro volta, una migliore qualità della vita. Il mestiere dell’architetto è uno dei lavori più belli del mondo, perché offre la possibilità di creare opere che rimangono nel tempo, a beneficio del pubblico e dei privati, ma di conseguenza noi progettisti abbiamo anche una grande responsabilità nei confronti della collettività. Il prossimo impegno che la Commissione deve affrontare, una vera e propria sfida, sarà il Vademecum Concorsi, una sorta di compendio in grado di promuovere, con un linguaggio semplice ed accessibile a tutti, lo strumento del concorso di progettazione architettonica e urbanistica. Per quanto riguarda la promozione dell’architettura attraverso le mostre, la commissione Concorsi e quella Cultura hanno collaborato nell’organizzazione di Architecture of Necessity 2016 del museo Virserum, Svezia, per la prima volta in Italia. In particolare la commissione Concorsi ha curato la corrispondenza in lingua inglese con architetti e studiosi di Svezia e Norvegia (vedi anche il report della commissione cultura).
La commissione Concorsi si è impegnata nel tutoraggio di Next Step. Workshop Paesaggi Temporanei: discipline a confronto, organizzato da Step_Tsm. Gli incontri si sono svolti presso la sede di via Giusti e presso l'Università degli Studi di Trento, a Mesiano. Sono stati sviluppati cinque temi di riuso urbano attinenti alla città di Trento, che hanno portato al coinvolgimento di studenti, docenti e liberi professionisti. La commissione ha collaborato anche alla stesura del Bando, in particolare curando l'aspetto del diritto d'autore e del diritto di sfruttamento economico, connessi ai progetti redatti durante il laboratorio. La presentazione dei lavori è avvenuta giovedì 9 marzo 2017 alle ore 18.00, all'Università degli Studi di Trento, Dipartimento di Lettere e Filosofia, Via Tomaso Gar, 14.

Referente: Elisa Burnazzi
Componenti: Massimo Chizzola, Alberto Cristofolini, Ilaria Granello, Michele Martinelli, Simona Prezzi, Nicola Scaramuzzi