Tu sei qui

Cattedra d’eccellenza “Adalberto Libera”

Con l’obiettivo di stimolare il dibattito locale con esperienze di respiro internazionale, il Consiglio dell’Ordine partecipa da alcuni anni alla promozione della cattedra d’eccellenza intitolata all’architetto Adalberto Libera. L’istituzione della cattedra risale all’anno 2013 ed è formalizzata da un protocollo d’intesa sottoscritto dall’Ordine degli Architetti di Trento con l’Università degli Studi di Trento (in particolare in partnership con il corso di Laurea specialistica in Ingegneria Edile/Architettura), insieme ad altre importanti istituzioni del territorio. L’obiettivo non è solo quello di ricordare il grande architetto razionalista, ma quello di creare una rete di collaborazioni a scala nazionale e internazionale, attraverso dibattiti, occasioni didattiche e seminariali.

Cattedra d’eccellenza “Adalberto Libera”

Non solo: il supporto dell’Ordine rientra nella volontà di condividere iniziative anche con altri enti legate ai temi dell’architettura e del paesaggio in un’ottica di reciproca valorizzazione degli sforzi per porre l’attenzione al “progetto”. 

Ogni anno la cattedra -che è coordinata dal prof. Pino Scaglione- attraverso una giuria composta oltre che da quest’ultimo anche dal direttore del Dipartimento di Ingegneria civile Marco Tubino e dalla presidente dell’Ordine degli Architetti Susanna Serafini, individua una personalità di rilievo internazionale nel campo del progetto di architettura, urbanistica e paesaggio che svolgerà attività didattica presso il corso di laurea, insieme a conferenze e iniziative aperte ai colleghi iscritti all’Ordine ed anche alla società civile. 

Dopo gli architetti e paesaggisti João Ferreira Nunes, Maria Giuseppina Grasso Cannizzo, la Cattedra di Eccellenza Adalberto Libera, è stata assegnata per l’anno accademico 2015-2016 alla paesaggista Ana Kučan, mentre per l’anno 2016-2017 è stato reclutato un altro grande nome dell’architettura internazionale: Mario
Cucinella.

Nel corso degli anni, con i colleghi vincitori della cattedra, l’Ordine ha promosso stimolanti dibattiti su architettura e paesaggio: nel corso del 2016, in particolare, si ricorda un “aperitivo d’architettura”, presso la sede di vicolo Galasso a Trento, con Ana Kučan (nella foto con il socio dello Studio Akka, Luka Javornik) e per ultimo la conferenza di architettura con Mario Cucinella che ha visto un interessante e approfondita disamina di alcuni recenti progetti.

«L’architetto Cucinella è stato scelto per il suo costante impegno, come docente e come professionista, nella realizzazione di progetti di architettura e design che,  attraverso lo sviluppo della ricerca, l’utilizzo delle tecnologie più innovative e il talento dei professionisti, tendono a un ideale di qualità architettonica che integra la sostenibilità ambientale, l’etica nei comportamenti e l’impatto sociale positivo».

«L’architetto Cucinella è stato scelto per il suo costante impegno, come docente e come professionista, nella realizzazione di progetti di architettura e design che, attraverso lo sviluppo della ricerca, l’utilizzo delle tecnologie più innovative e il talento dei professionisti, tendono a un ideale di qualità architettonica che integra la sostenibilità ambientale, l’etica nei comportamenti e l’impatto sociale positivo».

Cattedra d’eccellenza “Adalberto Libera”

Cattedra Libera 2016-17 | Mario Cucinella
Foto Giuseppe Bonanno