Tu sei qui

Architetture del ‘900

Il tema del Moderno, sotto profili trasversali che muovono dalla sua narrazione sino alla sua conservazione, sta acquisendo una rilevanza sempre maggiore nel dibattito disciplinare, sia in ambito accademico che professionale. Entro questo orizzonte, a vuole proporre alcuni percorsi di lettura che possano contribuire alla maturazione di una cultura e di una consapevolezza della materia.

Architetture del ‘900

Mario Kiniger, Baita "Tonda" sulla Martinella (mslm 1605) sopra Rovereto, 1948
Fonte da: Mario Cereghini, Costruire in montagna, Edizioni del Milione, Milano 1950

Una prima iniziativa, di carattere prevalentemente divulgativo e primariamente finalizzata alla presa di coscienza della qualità di alcune architetture della nostra Provincia, è questa rubrica che affonda le sue intenzioni nei due numeri di a dedicati a questo tema rispettivamente nel 2014 (numero 4) e nel 2015 (numero 1).

“Architetture del ‘900” intende ritrarre, raccontare e documentare edifici e brani di paesaggio costruito appartenenti al secondo Novecento con l'obiettivo di ricomporre -entro uno sguardo contemporaneo- ragioni, dinamiche ed esiti di una stagione di grande sviluppo per il nostro territorio.

Strutturata secondo una programmazione articolata per temi, la rubrica si propone come una traccia aperta a contributi e suggerimenti esterni con l’obiettivo di dare luogo ad una narrazione che si auspica il più ampia e inclusiva possibile, fatta dagli architetti ma disponibile a letture da condividere anche con chi architetto non è, sottolineando qualità evidenti e non, oppure permettendo di apprezzare aspetti e comprendere sensibilità che alle volte sembrano lontani.

Dedicati alle architetture per il turismo, i tre numeri previsti per il 2018 riguarderanno i condomini in alta quota, i complessi integrati per l’abitare in vacanza, le architetture collettive per le località turistiche. Un ultimo numero supplementare sarà invece monografico e sarà dedicato all’opera di un singolo progettista.

Ciascun numero della rubrica sarà arricchito da contributi off-topic riferiti a progetti, costruzioni ed esperienze del Moderno in altri ambiti dell’arco alpino.